martedì 23 dicembre 2014

Recensione film L'amore bugiardo - Gone girl di Fincher

TRAMA: Amy e Nick sono sposati da 5 anni e vivono nel Missouri, dove si sono trasferiti per stare vicini alla mamma di Nick, affetta da un tumore. In apparenza sono la coppia perfetta, belli, affiatati, condividono la passione per la scrittura e una bella casa, e hanno affrontato assieme le difficoltà economiche causate dalla recessione del 2009. Il giorno del quinto anniversario, però, Amy scompare nel nulla, lasciando la casa a soqquadro e tracce di sangue che, ben presto, portano Nick ad essere indagato per il suo omicidio. Tutti gli indizi sembrano portare a lui, perlomeno agli occhi della detective e della gogna mediatica che vede Nick con antipatia e riconosce in lui il ritratto del serial killer perfetto: per coprire la sua infedeltà coniugale e sbarazzarsi della moglie che si scopre essere incinta al momento della scomparsa, Nick l'avrebbe uccisa, forse con la complicità della sorella gemella Margot con cui condivide la gestione di un bar. Ma qualcosa non torna in questo omicidio apparentemente perfetto, e sarà la stessa Amy a svelare, un pezzo alla volta, tutti i tasselli del suo diabolico piano, studiato con freddezza.

DATA USCITA: 18 dicembre 2014
GENERE: Drammatico, Thriller
ANNO: 2014
REGIA: David Fincher
ATTORI: Ben Affleck, Rosamund Pike, Missi Pyle, Neil Patrick Harris, Tyler Perry, Kim Dickens, Casey Wilson, Patrick Fugit, Scoot McNairy, Emily Ratajkowski, Boyd Holbrook, Lee Norris
FOTOGRAFIA: Jeff Cronenweth
MONTAGGIO: Kirk Baxter


Il pensiero di Blog Expres:
Molti di voi leggendo la trama penseranno che L'amore bugiardo sia un film sulle problematiche di un rapporto di coppia giunto ormai a un vicolo cieco: bugie, tradimenti, inganni, violenza... 
In realtà L'amore bugiardo è molto, molto di più... E' una storia drammatica portata all'esasperazione che però fa riflettere su quanto sia sottile la linea di confine che separa la realtà dalla finzione.

Qual è la verità? Chi è il colpevole? Lo spettatore si ritrova coinvolto in una escalation di eventi, proverà a fare le sue supposizioni e quando crede di avere scoperto la verità, dovrà ricominciare tutto da capo. L'amore bugiardo è una storia esagerata dove avvengono cose inverosimili eppure potenzialmente reali, credibili. Gillian Flynn, autrice del libro da cui è stato tratto il film, ha ordito una trama complessa che però scorre fluida e implacabile. E' una grande bolla di sapone pronta a scoppiare da un momento all'altro eppure terribilmente vera. L'amore bugiardo è una tragedia degli equivoci alimentata dal ruolo dei Mass Media, pronti a creare il mostro mediatico, alimentando la costruzione di una falsa verità. Ogni nostra certezza su ciò che sia giusto o sbagliato, vero o falso, sano o malato, viene ridotta in frantumi da un finale che usando le parole di un personaggio del film potremmo definire mitico
La sceneggiatura è potente e il cast è stato all'altezza della situazione con Ben Affleck nei panni di Nick Dunne, un marito distratto, superficiale e fedifrago. Il suo "faccione" da bravo ragazzo lo rende ancora più inquietante  nei panni di un potenziale killer. La splendida Rosamund Pike indossa alla perfezione i panni di Amy, la moglie perfettina, presunta vittima dalla personalità estremamente complessa. 
Ho apprezzato anche un paio di personaggi secondari, ma decisivi per lo sviluppo della storia: Margo Dunne, la sorella gemella di Nick, interpretata da Carrie Coon e Kim Dickens nei panni della detective Rhonda. 
Le mie aspettative verso questo film erano altissime e sono state pienamente ripagate dalla regia di David Fincher che ha saputo valorizzare una storia articolata senza scadere nei soliti cliché del genere thriller. 
A questo punto non mi resta che darci dentro con il libro ;)






Post di Maria Milani

6 commenti:

  1. Noooo...lo voglio vedere anche io!!!Sono riuscita a "recuperarlo" in fretta e in queste feste lo guarderò sicuramente...poi dopo leggerò anche io il libro...!!! *-*
    Però le mie perplessità su Affleck rimangono...proprio non mi piace!!! >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pila spero tu riesca a vederlo, vale proprio la pena! Sicuramete meglio dei famigerati cinepanettoni :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Eh sì, avrei quasi voglia di rivederlo un'altra volta ;P

      Elimina
  3. Risposte
    1. Sì confermo in pieno! La PIke è stata strepitosa!

      Elimina