domenica 20 marzo 2016

Kantstrasse Bar di Maria Milani


Vi presento il mio racconto d'esordio 
pubblicato come autore indipendente 
su Amazon



Buona domenica amici!
Oggi sono particolarmente emozionata, perchè sto per presentarvi Kantstrasse Bar il mio racconto d'esordio che ho avuto l'opportunità di auto pubblicare  su Amazon come autore indipendente senza il supporto e i costi di una casa editrice.
Vi scrivo solo ora perchè sono stata impegnata con il lancio del libro sui Social Network e non vi dico che giornate di fuoco che ho passato!
Ancora non mi sembra vero di essere riuscita a concretizzare un progetto a cui tenevo tantissimo e che per troppo tempo se ne stava chiuso in un cassetto a ingiallire!
Con questo post non posso ancora rivelarvi tutti i retroscena, perchè sto organizzando un Blog Tour che partirà il 30 marzo, subito dopo Pasqua, grazie alla collaborazione di alcune mie amiche blogger: Stefania La ragazza che annusava i libri, Nunzia Libropatia, Beatrice di Lily's  Bookmark e Clarissa di Words of books!!! Vi assicuro che le loro menti geniali si sono messe in moto e stiamo organizzando qualcosa di davvero carino e divertente con in palio alcune copie del libro ;))
Pe ora posso solo dirvi che Kantstrasse Bar è un Mystery ambientato nella città di Berlino e che è disponibile su Amazon sia in versione cartacea al prezzo di 8,41€ [lo trovate QUI] che in versione Ebook al costo di 0,99€ [potete scaricarlo QUI]
Come è indicato sulla cover e vista la lunghezza di appena un centinaio di pagine, si tratta di una novella, cioè di un racconto lungo e non un romanzo vero e proprio. Se deciderete di leggerlo, dovete tenere conto di questo aspetto che potrebbe influenzare la vostra esperienza di lettura! Mi piace definire Kantstrasse Bar come una specie di esperimeno letterario che potrebbe aprile la strada ad un romanzo vero e proprio!



Kantstrasse Bar
Maria Milani
Auto pubblicato su Amazon
16 marzo 2016
108 pagine

Matilde, anziana zia tedesca, muore in circostanze misteriose e lascia in eredità il suo bar e la sua abitazione di Berlino alle sue uniche nipoti italiane, le gemelle Giada e Miriam. Le ragazze partono per Berlino per riscuotere l'eredità, ma qualcosa va storto. Quando Miriam sparisce nel nulla, Giada si mette ad indagare sul passato di Matilde e scoprirà un segreto sconvolgente sulla sua famiglia. Giada riuscirà a ritrovare sua sorella? E chi è quel misterioso acquirente del Kantstrasse Bar con quel volto glaciale eppure così stranamente familiare?


Allora per oggi è tutto!
Spero di avervi incuriosito un pò 
e mi raccomando, se lo leggerete, 
fatemi sapere cosa ne pensate!
 La vostra opinione è fondamentale 
per migliorarmi!
Buona domenica e a presto
Maria

9 commenti:

  1. Congratulazioni Maria per questo sogno realizzato :) La trama mi incuriosisce molto, è il genere che prediligo.. seguirò il tour e leggerò il tuo romanzo :) A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Ancora non mi sembra vero :)) spero che la mia storia ti piacerà !!!Un abbraccio Maria

      Elimina
  2. Che emozione! <3 Felicissima di partecipare al blogtour e di far conoscere ai miei lettori la tua opera d'esordio! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che ci divertiamo :D grazie per il tuo prezioso aiuto, amica mia <3

      Elimina
  3. Ciao Maria! Volevo fati un mega in bocca al lupo per la tua avventura da autrice e che sicuramente ti leggerò :3 E ti capisco, gli ultimi giorni per me sono stati super impegnativi, ma vedrai, valgono tutta la soddisfazione nel sapere che qualcuno ha scelto di leggerti ;) Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Collegaaaaa!!! :D Grazie mille!!! crepi il lupo ;) ricambio gli auguri per la tua avventura editoriale che leggerò molto presto! un forte abbraccio Maria

      Elimina
  4. Sono davvero felice per te! Sembra molto carino ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy *-* speriamo bene! Baciotti Maria

      Elimina
  5. Interessante, veramente! Un genere che ultimamente mi attira parecchio :D Lo infili subito nel carrello di Amazon e magari, al prossimo giro, lo catto veramente!

    RispondiElimina