lunedì 2 giugno 2014

CHI BEN COMINCIA #11 A passo di tartaruga di Rosario Centorrino


Chi ben comincia è una rubrica ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri, che Blog Expres ha deciso di adottare.
Ad ogni appuntamento viene presentato l'incipit di un libro - già letto, in lettura o da leggere - in modo da aiutarci a capire se il libro merita la nostra attenzione. 

Le regole della rubrica:
- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti

           _ _  _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

Miei cari lettori! Buona settimana! Ci tengo davvero molto a presentarvi l'ospite di questa nuova puntata di "Chi ben comincia"! Si tratta del libro "A passo di tartaruga" di Rosario Centorrino, un libro che parla di amore e di amicizia attraverso personaggi straordinari! Sono davvero felice di parlarvi di un autore emergente ed estremamente interessante come Centorrino. Prima di lasciarvi alla lettura dell'Incipit, vi ricordo che una copia del libro autografata dall'autore è uno dei premi in palio per il Summer Giveaway organizzato da Blog Expres in collaborazione con Daniela del Blog Un libro per amico.

Qui la trama


Aspettare che qualcuno ti chieda cosa sia successo mi ha sempre ricordato quando mia madre mi interrogava su chi avesse fatto cadere il vaso dei fiori versandone tutta l'acqua. Già all'epoca mi indispettiva quella richiesta. Diventavo intollerante, nervosa, spesso non riuscivo a far valere la mia innocenza e allora la colpa mi veniva addossata senza nessuna possibilità d'appello.
Oggi, a distanza di anni, seduta in questa stanza, aspetto l'arrivo di qualcuno che non conosco a cui dovrò spiegare il mio comportamento. So già, per certo, che verrò catalogata come svitata, che la mia ragione sarà solo la conferma della mia presunta pazzia. Spero soltanto di poter avere la possibilità di raccontare tutto fin dall'inizio. Non pretendo di essere giustificata o compresa, né tanto meno desidero vedere, negli occhi della gente, quel falso dispiacere che tanto importante fa sentire il prossimo. Voglio solo percepire la consapevolezza di non aver sbagliato nulla, di aver agito sempre per il mio bene e per chi mi ha dato senza nulla pretendere.Voglio ricordare quella foto, la mia vita, che ho sviluppato nel complesso sistema del mio cervello e voglio accettare me stessa in totale pienezza, consapevolezza.
Non so come né quando sia iniziata tutta la storia, so che mi ci sono trovata e adesso fa parte della mia vita, anzi, mi piacerebbe poter urlare che questa è la mia vita.

Voi cosa ne pensate? Conoscete questo libro? Siete stati anche voi folgorati dall'Incipit oppure siete orientati verso altre letture? 
Ci vediamo presto per una nuova puntata di "Chi ben comincia".


Post di Maria Milani

5 commenti:

  1. Un libro assolutamente da leggere! :))

    RispondiElimina
  2. Sì infatti non vedo l'ora di leggerlo :) Beato chi lo vincerà! :D

    RispondiElimina
  3. Un grande romanzo, le ambientazioni storiche sono curate nei dettagli e risultano verosimili ed avvincenti. Difficile interromperne la lettura, il ritmo è incalzante.
    Bello

    RispondiElimina
  4. Il bacio di Cassiopea è davvero avvincente, se lo leggi in letto diventa difficile prendere sonno. Le parti storiche sono ben fatte e rigorose, tutte le ambientazioni sono spettacolari. Da non perdere.

    RispondiElimina