martedì 11 luglio 2017

Recensione L'amore addosso di Sara Rattaro [Sperling & Kupfer]




Esiste un momento preciso nel destino di ognuno di noi
 in cui una cosa diventa chiara:
siamo sempre noi gli unici responsabili delle nostre azioni.





L'amore addosso
Sara Rattaro

Sperling & Kupfer  | 21 marzo 2017  | 241 pagine | cartaceo 16,90 € | ebook 9,99 €


Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d'ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d'urgenza l'uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un'altra ala dell'ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d'auto. Non era con lui al momento dell'impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c'era una sconosciuta, non sembra affatto stupita.
La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall'altra, quella in cui vive di nascosto una passione assoluta e sfugge al perbenismo di sua madre – alle ipocrisie, ai non detti, a una verità inconfessabile. Una verità che perseguita Giulia come una spina sotto pelle; un segreto che fa di lei quell'essere così tormentato e unico, luminoso e buio; un vuoto d'amore che si porta addosso come una presenza ingombrante, un caos che può soltanto esplodere. Perché l'amore è una voce che non puoi zittire e una forza che non puoi arrestare. L'unica spinta che può riportarti a ciò che sei veramente.


Il pensiero di Blog Expres


Ormai lo so. Prima di iniziare un libro di Sara Rattaro devo avere una bella scorta di fazzoletti al mio fianco, perchè le sue storie parlano di emozioni e sentimenti così forti e contrastanti che è davvero difficile non lasciarsi coinvolgere dagli eventi.
"L'amore addosso" è la storia drammatica di Giulia, una giovane donna che ha amato molto e per questo ha commesso molti sbagli, primo fra tutti c'è l'errore di avere lasciato a sua madre il timone della propria vita.
Solo quando la barca sta quasi definitivamente affondando, trova il coraggio di ribellarsi e di riappropriarsi delle sue scelte, molte delle quali ruotano intorno ad una serie di malintesi...

La verità è quasi sempre una storia raccontata a metà.

Quando finalmente Giulia pensa di avere trovato un pò di felicità tra le braccia del suo amante, una nuova ondata spazza via ogni debole certezza buttando giù quel fragile castello di sabbia che è diventata la sua vita.
La sua doppia vita. Quella di brava moglie accanto al marito Emanuele e quella sbarazzina con Federico, l'amante segreto... Pur di sfuggire al controllo di sua madre, Giulia si è creata una doppia esistenza che si regge in piedi in maniera terribilmente precaria e poi si sa che prima o poi tutti i nodi vengono al pettine...
Ancora una volta Sara Rattaro ha creato dei personaggi fatti di luce ed ombra e ciò che apprezzo maggiormente di questa splendida autrice è proprio la sua capacità di introspezione psicologica e il fatto che non dia giudizi positivi o negativi su di loro, ma ce li mostri nella loro imperfetta nudità...
Ogni protagonista, anche quello che può sembrare in assoluto il più negativo, in realtà nasconde delle sofferenze e delle ferite che ne  spiegano la sua complessità psicologica.
Ho amato tantissimo il rapporto così contorto e squilibrato tra Giulia e sua madre, l'incapacità della figlia di prendere decisioni di fronte al predominio materno fino a quando poi non ce la fa più e innesca una serie di comportamenti assurdi "per fargliela pagare"...
Rimasi immobile come se mi avessero fatto un incantesimo. Le mie speranze si frantumarono sul pavimento, sotto gli occhi sapienti di mia madre.
Fanno da cornice un padre pressochè assente e debole psicologicamente e una sorella minore in balia degli eventi...
Analogamente ho apprezzato il rapporto con il marito Emanuele fatto di malintesi e di sotterfugi dove i ruoli all'improvviso si invertono e quella che credevo essere la vittima (Giulia) si rivelerà il carnefice.
La prosa è scorrevolissima e piena di colpi di scena drammatici che mi hanno tenuta con il fiato sospeso fino alla fine, quando mai avrei creduto succedesse l'inevitabile.
In un tempo finito possono capitare un numero infinito di eventi. Quindi, che una cosa impossibile accada, non solo è molto probabile, ma è sicuro.
Sara Rattaro ha creato un'altra storia che va dritta al cuore, che commuove e fa riflettere quanto nella vita siano delicati e fragili i rapporti con le persone che amiamo.
"L'amore addosso" è un romanzo che parla di tradimento sotto tutti i punti di vista: non solo il classico tradimento tra coniugi, ma anche quello tra madre e figlia e viceversa tra figlia e madre, tra sorelle e tra perfetti sconosciuti....
Il romanzo di Sara Rattaro parla anche di amore, un amore malato, egoista e crudele, ma parla anche di perdono e di rinascita, perchè la vita offre sempre una svolta inaspettata, basta saperla cogliere al volo...


L'amore è energia, frastuono e forza. Assomiglia alla migliore delle cure, lenisce ogni ferita e ci rende migliori. Sì, l'amore è il più potente degli dei, il più abile dei prestigiatori e il più convincente tra gli illusionisti.




Post di Maria Milani

4 commenti:

  1. Sapevo che ti sarebbe piaciuto!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì! Sarà Rattaro non delude mai ;) baci maria

      Elimina
  2. Che libro meraviglioso, come sa narrare le storie Sara, con semplicità e schiettezza, ci riescono in pochi! Sono felice che ti sia piaciuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo! Riesce ad affrontare temi di grande attualità e delicatezza senza pregiudizi e ipocrisia! La Rattaro è una grande! Baciotti Maria

      Elimina