domenica 29 novembre 2015

Recap Letture #Novembre




Buona domenica amici!
Novembre, uno dei mesi più noiosi dell'anno sta per concludersi e oggi, prima domenica di Avvento ci avviciniamo al Natale! Evviva! 
Dovendo fare un bilancio delle mie letture, purtroppo il mese non è andato molto bene... L'unico libro davvero bello che ho letto è stato Panic di Lauren Oliver, mentre per il resto ho collezionato un Tris di cocenti delusioni...



Ho avuto l'opportunità di leggere in anteprima Panic di Lauren Oliver che si è rivelato una delle letture più soddisfacenti del 2015 sia per l'originalità della narrazione che per la capacità della scrittrice di coinvolgere il lettore e di farlo affezionare ai protagonisti.
(La mia recensione QUI)
Voto 5 macchine da scrivere

La prima delusione del mese è stata There di Leonardo Patrignani, un libro che parla di esperienze di Pre morte e di esperienze fuori dal corpo. Pur riconoscendo a Patrignani un'ottima capacità narrativa, l'esperienza di lettura di There si è rivelata davvero fuori dal mio target... Per dirla in parole povere... mi sono angosciata dalla prima all'ultima riga...
(La mia recensione QUI)
Voto 2 macchine da scrivere e mezzo


Non soddisfatta della mia angoscia, concluso There, ho pensato bene di immergermi nella lettura di Dark Places di Gillian Flynn di cui avevo apprezzato la trasposizione cinematografica di Amore Bugiardo, ma della quale non avevo ancora letto nulla nonostante le ottime recensioni nei suoi confronti. Bè che dire?! Dall'angoscia di There alla fiera dello squallore di Dark Places il passo è stato davvero breve anzi è stata una questione di Click... visto che ho letto entrambi i libri in versione ebook...  Come avrete capito, Dark Places non mi ha convito per niente.... Ho aspettato anche molto per pubblicare la recensione, che forse troverete domani sul blog, proprio per "digerire" una lettura che mi è rimasta indigesta...

Per risollevarmi il morale, ho pensato bene di tuffarmi in un Fantasy romantico molto acclamato dalla blogosfera, ovvero Bellezza Crudele di Rosamund Hodge e mi sono ritrovata di fronte ad un libro noioso e inconcludente che ha messo troppa carne a fuoco...
(La mia recensione QUI)
Voto 2 macchine da scrivere 

Insomma!!! Un libro noioso può capitare... ma non c'è cosa peggiore di incappare in una serie di libri deludenti... Se è un incubo... svegliatemi!!!!
Per fortuna la situazione è migliorata con due libri che ho iniziato a leggere questa settimana: Il profumo delle mele rosse di Susan Wiggs e La donna dal taccuino rosso di Antoine Laurain che si stanno rivelando piacevoli e intriganti! 
Meno male!!! :D


E voi come state messi in fatto di letture?
Novembre è stato un mese piacevole o 
anche voi avete beccato qualche fregatura libresca?!
Raccontatemi, che sono curiosa!
A presto
Maria

12 commenti:

  1. Ciao Maria! Mi dispiace per le cocenti delusioni :( Per me il mese ha visto poche letture rispetto al mio solito, ma tutte ottime e nessuna delusione per fortuna ^^
    Dark places non credo proprio che lo leggerò >-<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia Rosa! Per carità, tieniti lontana da Dark Places :)))
      Ahahahha :D

      Elimina
  2. Non mi ricordo se ho visto la recensione di 'Panic'! Vado a controllare

    RispondiElimina
  3. Per me le letture di novembre sono state tutte piacevoli e mi dispiace per le delusioni che hai ricevuto con libri noiosi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che hai avuto piacevoli momenti libreschi! In genere anche anche a me va piuttosto bene, ma sta volta secondo me la colpa è la mia, perchè non sono stata brava a scegliere... Capita! Un abbraccio Maria

      Elimina
  4. capita di incappare in libri bruttini, ma anche questo serve per assaporare con più gusto quelli belli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! E' il rischio del mestiere! :D

      Elimina
  5. Panico vorrei leggerlo anch'io.
    Per Patrignani, siamo proprio agli antipodi, a me è piaciuto molto. XD
    Per ora sui suoi libri ho riscontrato o pareri molto positivi o molto negativi. Nessuna via di mezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco! Patrignani è sicuramente un grande autore, ma le tematiche che affronta sono davvero particolari: o lo ami o lo odi, niente mezze misure! Se leggerai Panic, fammi sapere se ti è piaciuto ;) ciao Maria

      Elimina
  6. Stupendo Panic, felice che ti sia piaciuto!Mi dispiace per le altre letture :/ Dai ti rifarai a dicembre ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Juliette! Ti dico solo che per risollevarmi il morale l'altra sera ho fatto acquisti folli su Amazon :D ovviamente un pacco di libri ;) Quando arriverà a casa i Miei mi uccideranno, ma questa è un'altra storia.... E' un rischio che devo correre :D
      Un abbraccio Maria

      Elimina