venerdì 5 febbraio 2016

What's on my bedside table? #1 Jane Eyre e Everneath




What's on my bedside table? È una rubrica inventata da Valy del Blog Sparkle from books, che ho deciso di adottare, in cui vi mostrerò quale libro si trova sul mio comodino.




Buon venerdì amici! Come ve la passate? Per me questa settimana è stata particolarmente impegnativa e le mie letture ne hanno un pò risentito... Ad ogni modo oggi vi presento una rubrica nuova che molti di voi già conosceranno e che è stata inventata dalla mia collega blogger Valy del blog Sparkle from books. In genere ho la mania di leggere un paio di libri, uno in versione cartacea e l'altro in digitale. Vi mostro cosa c'è sul mio comodino questa settimana!

SUL MIO COMODINO C'E'... Jane Eyre di Charlotte Brontë in versione cartacea ed economica pubblicata da Newton Compton editore. La prima edizione è uscita in Inghilterra nel 1847 sotto pseudonimo e riscuotendo subito un successo imprevisto!
Esistono diverse riproduzioni cinematografiche, ma quella che sicuramente vedrò è la versione di Franco Zeffirelli uscita al cinema nel 1996!

SONO A ... pagina 104. Jane Eyre è una giovane governate, non particolarmente attraente fisicamente, ma con una grande forza d'animo temprata dalle sue tristi vicende familiari che l'hanno condotta a vivere la sua infanzia e adolescenza prima a Gateshead presso una terribile zia acquisita, la signora Reed e poi presso il terribile orfanotrofio di Lowood vivendo in ristrettezza e sfiorando la miseria. La sua intelligenza la spinge a nutrirsi di ogni libro che le capita a tiro e di coltivare la sua educazione e cultura personale, imparando anche il francese e l'arte del disegno. La sua vita cambierà per sempre quando lascerà l'orfanotrofio per prendere servizio come governante a Thornfield. Qui l'incontro con il padrone Edward Rochester cambierà per sempre la sua vita...
Inutile dirvi che fin dalle prime pagine mi sono innamorata di Jane Eyre e del suo bel caratterino tutto pepe! Sto veramente gustando pagina dopo pagina il libro di Charlotte Brontë che ha uno stile narrativo davvero scorrevole e avvincente!

SUL MIO COMODINO PERCHE'... Quest'anno ho deciso di portare avanti una specie di Challenge mia personale dove vorrei leggere tutti i libri delle Sorelle Brontë. Da questa idea è nata la rubrica "Una stanza tutta per sè" dove condividerò con voi le mie impressioni pubblicando la recensione di ciò che ho letto durante il mese. 
Se anche voi volete recuperare qualche libro delle Brontë, trovate QUI il mio calendario mensile da cui prendere spunto!


LA FRASE SOTTOLINEATA:
Aspiravo alla libertà, anelavo la libertà, e pronunciai una preghiera per ottenere la libertà; mi sembrò che fosse dispersa dal debole soffio del vento. La lasciai perdere e concepii una supplica più umile. Anche questa supplica mi parve si dissolvesse nello spazio. "Almeno", gridai quasi disperata, "mi sia concessa una nuova servitù!".



SUL MIO COMODINO C'E'...  Everneath di Brodi Ashton in versione digitale, uscito in Italia grazie a De Agostini il 26 gennaio 2016. Di questo libro ne avevamo già parlato con una segnalazione in anteprima in Most Wanted e QUI trovate tutti i dati del libro con la trama!
Si tratta del primo libro di una nuova serie Fantasy della quale all'estero sono già usciti anche gli altri due libri e una novella.

SONO A ... pagina 241. Everneath, Pegni, Eterni, Tunnel: il libro di Brodi Ashton è sicuramente una storia davvero particolare che inizia con una scena alquanto angosciante: Nikki, la nostra protagonista è diventata un Pegno e ha appena partecipato a un Pasto, ovvero un Eterno di nome Cole si è nutrito della sua energia vitale lasciandola svuotata di ogni sentimento. Siamo nell'Everneath, un luogo poco raccomandabile che si trova a metà strada tra il mondo dei Vivi e quello dei Morti, un posto tetro dal quale la nostra beniamina riuscirà a venirne fuori, ma solo per sei mesi, per riabbracciare la sua famiglia e rivedere quegli occhi di ragazzo, il cuori ricordo, nessun pasto potrà divorare...
Lo so che morite dalla curiosità di sapere ogni dettaglio di questa assurda storia che dopo un inizio lento che mi faceva pensare: "Ma chi me lo ha fatto fare?", ora si sta rivelando molto più interessante e non vedo l'ora di sapere cosa accadrà nei prossimi capitolo! Grande sospiro di sollievo da parte mia :D 
Ma attenzione signorina Ashton! Se mi deluderai, io ti boccio! 

SUL MIO COMODINO PERCHE'... Provengo dal Liceo Classico e anche se sono passati un pò di anni :P è rimasta viva in me la passione per la mitologia greca, così quando ho saputo che sarebbe arrivato in Italia il primo capitolo  di una nuova serie Fantasy ispirata alla mitologia greca, mi sono detta: perchè no?? Il fatto che sia ispirata al mito di Persefone e Ade, ha acceso ancora di più la mia curiosità! Per ora il libro si sta rivelando una lettura piacevole, ma mi aspettavo qualcosina di più.... Comunque confido nei capitoli finali! Per ora ringrazio la De Agostini per avermi inviato una copia digitale del libro, permettendomi di leggerlo e recensirlo. Dovrei pubblicare la recensione la prossima settimana!

LA FRASE SOTTOLINEATA:
Quando scegli di essere un Pegno, diventi proprietà dell'Everneath. E' un patto inderogabile quanto qualsiasi altra forza dell'universo. Annullarlo sarebbe stato come sfidare la gravità....



Bene, per oggi è tutto!
Sono proprio curiosa di dare una sbirciata sui vostri comodini 
per sapere cosa state leggendo di bello!!!
Vi auguro un week end pieno di splendide letture!
A presto
Maria

6 commenti:

  1. Bella rubrica...interessante l' idea di commentare la tua lettura al punto in cui sei arrivata! Il libro della Bronte attende sul mio comodino di essere letto! Poi ti farò sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jane Eyre è davvero una storia bellissima! Ti consiglio davvero di leggerla presto! Un abbraccio Maria

      Elimina
  2. Mi ispirano entrambi! Everneath sarà una delle mie prossime letture :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di conoscere la tua opinione su Everneath ;)

      Elimina
  3. Ciao :) la rubrica la trovo davvero interessante inoltre devo dire che delle sorelle Bronte ho letti Cime tempestose ma non mi è piaciuto per niente (sarà stata l'orrenda traduzione?), ora spero di dare un occasione a Jane Eyre !!

    RispondiElimina
  4. Ciao Maria! Pensavo di essere già follower e invece mi sono appena accorta di non esserlo O_o Ho subito rimediato ;D
    Come ti avevo già scritto per mail sono davvero contenta che tu abbia voluto adottare la mia piccolina :D "Jane Eyre" l'ho letto qualche anno fa e mi era piaciuto molto, anche se la parte iniziale l'avevo trovata un po' lenta. E per "Everneath" come sai non mi ha convinta del tutto, anche se l'idea di base mi è piaciuta molto. Curiosa di leggere la tua recensione :)

    RispondiElimina