mercoledì 4 febbraio 2015

Fotografia: Encerrados di Valerio Bispuri

Cari lettori oggi torniamo a parlare di fotografia e di diritti umani e lo spunto me lo dà Encerrados di Valerio Bispuri. 
Il libro edito Contrasto è una raccolta di 75 fotografie in bianco e nero, un viaggio nelle carceri dell'America Latina, un lungo itinerario fotografico durato dieci anni che ha condotto il fotoreporter a rappresentare la libertà negata in luoghi terrificanti e angusti dove ogni giorno vengono violati i diritti umani...
Il libro è impreziosito dall'introduzione di Roberto Saviano il quale sottolinea che: “quelle di Bispuri sono fotografie di città, carceri formicai, carceri dove chiunque è condannato, poliziotti e detenuti”. Così, immagine dopo immagine, sfogliando le pagine del libro si guarda alla prigione come se fosse una comunità, un non-luogo in cui si vive ogni giorno con ritmi e spazi precisi, in condizioni spesso al limite dell’umano, come quando si dorme in 18 in una cella per 4 persone e il bagno è solo un buco in un corridoio.



Encerrados 
Valerio Bispuri
CONTRASTO
Pagine:144
35 Euro

Encerrados non è un libro sulle carceri; è un libro sulla libertà perduta, sulla libertà mai avuta. Bispuri ha mostrato l’orma umana in quelle persone.
Roberto Saviano






Foto Courtesy Contrasto

Post di Maria Milani

2 commenti:

  1. Risposte
    1. Sì sono storie fotografiche durissime che meritano di essere raccontate...

      Elimina